La crescita del video content marketing non è una novità, e continuerà ad espandersi nel 2017. Ad oggi la rete ci conferma che un terzo delle attività online è speso guardando video, e l’utente medio è esposto mediamente a 32 video al mese.

Se da una parte abbiamo la sicurezza che sempre più video advertising compariranno nei nostri social media, tantissime aziende stanno pianificando di investire in campagne pubblicitarie senza avere le idee ben chiare sulle tendenze protagoniste del 2017 nel video marketing. Vediamo quali saranno i principali trends:

1. L’ASCESA DEL VIDEO A 360°

Non tutte le tipologie di video sono predisposte per il formato a 360°, ma un uso eccellente può essere il 360° per il ‘product video’ da usare per i team di vendita. Il 90% degli utenti conferma che un video di prodotto facilita enormemente il processo di vendita e/o decisionale. Un settore come quello immobiliare, ad esempio, è uno di quei casi in cui il video a 360° è uno strumento efficace per far sentire i clienti come se stessero vedendo il prodotto di persona.

2. LA VISIONE SU DISPOSITIVI DIVERSI

Secondo un report di Google, l’85% degli adulti tra i 18 e i 50 usa dispositivi multipli allo stesso tempo, mentre due terzi degli utenti di Youtube lo guardano su un secondo device davanti alla tv. Cosa significa nel 2017??? Semplicemente non limitarsi ad una piattaforma video se pianifichi di raggiungere un tuo audience. Se posti un video, fallo su tutte le piattaforme social che il tuo pubblico adora usare.

3. L’ AUMENTO DELL’ENGAGEMENT SU YOUTUBE

Google ha anche notificato che la metà degli utenti di youtube tra i 18-34 anni bloccano la loro attività per guardare un nuovo contenuto postato da un loro canale preferito. Questo come si traduce? SE NON HAI ANCORA PIANIFICATO UNA STRATEGIA PER YOUTUBE E’ ORA DI FARLO!

Una statistica ancora più notevole dice che gli adolescenti guardano il 64% di tv in meno rispetto agli adulti proprio per far posto ai video online.

4. LA CRESCITA DEL LIVE STREAMING

Considerando che Facebook ha pagato 50 milioni di dollari alle aziende televisive per trasmettere dirette live sulla sua piattaforma, è chiaro che la popolarità del live streaming è in totale ascesa. Una tecnica per attrarre audience attraverso la diretta potrebbe essere mostrare il dietro le quinte della tua attività come, ad esempio, le fasi di realizzazione di un prodotto in azienda o un tour per gli uffici presentando in maniera “unconventional” lo staff che lavora al loro interno.

La tua azienda sta pianificando un evento nel 2017?? Se lo trasmetterai in streaming attrarrai sicuramente tantissimo audience che non poteva partecipare personalmente.

Per ultima cosa ricordate che non esiste solo Facebook: Periscope continua ad essere la piattaforma live streaming n.1 sul web, e Snapchat non sarà da meno.

5. LA CRESCITA DEI CONTENUTI TEMPORANEI

Snapchat arriverà ad 1 miliardo di utenti nel 2017. Questo porta tantissimi brand a ripensare alcune campagne pubblicitarie dando il via a progetti di video content marketing temporanei.

Se da una parte è un controsenso pubblicare contenuti di marketing che evaporano dopo poche ore, Snapchat ospita 217 milioni di millennials attivi giornalmente. Se il tuo business vuole raggiungere i Millennials, devi iniziare a considerare Snapchat.

6. IL VIDEO STORYTELLING

Raccontare una storia significa creare uno strumento capace di attrarre emozionalmente un cliente, nutrire una relazione con esso e motivarlo all’acquisto. Se ben fatto, il video storytelling creerà un’esperienza memorabile trasmettendo informazioni facilmente intelligibili.

Un modo efficace per creare storytelling? Produrre video testimonianza, come customer satisfaction o costumer case study.

7. IL VIDEO EMAIL MARKETING

Email che contengono link a video aumentano il click through rate e open rate. L’ audience della mail apprezza il video perché è coinciso, conveniente ed interessante.