Insta360 sta diventando uno dei nomi più noti tra le fotocamere 360, con i loro piccoli dispositivi Nano e Air.

Come la precedente generazione, la Nano S è un accessorio per iPhone, un po’ come se avessi dato al tuo telefono una estensione hardware che lo trasforma in una macchina fotografica. Ciò consente di risparmiare dimensioni e costi, consentendo a Nano S di realizzare video 4K a 360 gradi per circa 240 €.

La Nano S, come il suo predecessore, si attacca sulla parte inferiore dell’iPhone e si collega al connettore Lightning. Il grosso limite di questa interfaccia hardware è che tutto si riduce ad un selfie. L’uso del dispositivo è sempre legato ad una persona che deve tenere in mano il cellulare.

La Nano S introduce uno slot per schede di memoria e una batteria ricaricabile. Ciò dovrebbe rendere l’S più utilizzabile in una più ampia varietà di impostazioni. Non sembra che si possa attivare la registrazione da remoto, come le costose fotocamere 360, ma il vantaggio principale è che si interfaccia al giroscopio dell’iPhone per stabilizzare il filmato.

Il video 4K viene registrato a 30 fps (in particolare, 3840×1920 / 30), che è buono ma ovviamente non paragonabile con le più costose telecamere a 360°. Le foto sono “20 megapixel” o 6272×3136. Queste prestazioni sono tra le migliori nel mercato per quanto riguarda le camere consumer low cost.

Il software di Insta360 è eccellente. La Nano S consente di selezionare la parte più interessante del girato a 360 e di creare un video 16×9, 1080p standard. Pan, zoom e gli effetti Tiny World sono tutti facilmente creati nel processo di modifica.