Scroll to top

5 tecniche per migliorare la tua composizione fotografica

La composizione è una delle cose più difficili da affrontare come fotografi. Ci sono cinque semplici modi in cui possiamo approcciare uno scenario e ottenere una composizione efficace.

Ci sono tante “regole” nella composizione e sono tutte utili da conoscere perché ti aiuteranno nel tempo. Il filo conduttore è che tutte puntano essenzialmente a dare più peso visivo al tuo soggetto, in modo da attirare l’attenzione dello spettatore su dove desideri.

Cosa sto fotografando?“, in secondo luogo, “Quali informazioni devono avere i miei spettatori per capirlo?” ed infine “Quali sono gli elementi nella scena di fronte a me che posso usare?”.

1 – PROFONDITÀ DI CAMPO E MOTION BLUR

Forse il modo più semplice per dare peso a qualcosa nell’inquadratura è renderlo più nitido rispetto alle altre parti della fotografia. La nitidezza è una forma di contrasto nella fotografia e gli oggetti con un contrasto più elevato tendono a risaltare maggiormente sullo spettatore rispetto a quelli con un contrasto più basso.

Allargando l’apertura, potrai utilizzare la nitidezza selettiva. Ad esempio, se ti concentri sugli occhi di una persona e consenti allo sfondo di diventare sfocato, attirerai immediatamente maggiore attenzione sugli occhi. Lo stesso vale per il motion blur. Utilizzando una velocità dell’otturatore lenta e una panoramica con il movimento, è possibile mantenere un soggetto in movimento relativamente nitido mentre si sfoca lo sfondo.

2 – SPOSTATI PIU’ VICINO

Avvicinarsi al soggetto ha due vantaggi principali quando si vuole attirare l’attenzione del proprio spettatore. In primo luogo, può tagliare la confusione nella scena. In secondo luogo, renderà il soggetto più grande nell’inquadratura finale, il che aumenta il suo peso visivo. Questi effetti si moltiplicano quando si usa un obiettivo grandangolare.

A meno che tu non stia cercando di dare la sensazione di quanto sia disordinato e caotico un posto, ritagliare il maggior numero possibile di oggetti superflui dalla tua composizione è di solito utile.

3 – SII MINIMAL

Quando il soggetto è piccolo su uno sfondo più ampio, spesso può essere la prima cosa che si guarda. Funziona meglio quando c’è una grande differenza di contrasto tra il soggetto e lo sfondo. A tal fine, cerca scene retroilluminate, soggetti molto più scuri o più luminosi dello sfondo, colori opposti o crea una differenza di nitidezza per aiutare il soggetto a distinguersi e non perdersi nella scena.

4 – LUCE

La luce può essere un ottimo modo per semplificare la fotografia e dare un peso visivo esattamente a quello che vuoi che il tuo osservatore guardi. È il contrasto che crea la luce che attira l’occhio dello spettatore dove vuoi che vada. Una zona di luminosità in un mare di oscurità farà immediatamente bloccare il tuo osservatore prima di esplorare il resto del fotogramma.

 

5 – OSCURA

Se non puoi utilizzare nessuna delle tecniche sopra descritte per semplificare la composizione e attirare il peso visivo sui tuoi soggetti, può essere utile guardarti intorno e vedere se c’è qualcosa con cui puoi oscurare parte della scena. Posizionare un oggetto di fronte ad altri oggetti nella scena può aiutare a coprire la confusione o creare una composizione minima dove di oggetti non ve ne sono.