Scroll to top

Google Maps e Bike Sharing: ora è tutto più facile ed in tempo reale!

Google Maps si è evoluto un bel po’ negli ultimi anni e noi ne siamo diventati esponenzialmente dipendenti per l’orientamentodal 2012 quando ha sostituito Apple Maps su iOS. Dalle guide escursionistiche turn-by-turn, alle opzioni di trasporto pubblico, ai parcheggi e ai percorsi ciclabili, Google Maps è praticamente la meta di tutti per spostarsi.

E a partire dal 1 ° maggio, i newyorkesi saranno ancora più attaccati all’app con una nuova funzione rivoluzionaria che fornisce informazioni sulle Citi Bike in tempo reale su Google Maps. Sì, le cose stanno per diventare molto più semplici, poiché non dovrai più utilizzare più app per capire come arrivare dove stai andando. Puoi eseguire tutto il calcolo e il routing all’interno di un’unica app che non solo ti dà indicazioni stradali e suggerimenti sui percorsi, ma ora ti dice tutto ciò che devi sapere su cosa aspettarti dalle parti della bici che ti circondano. Perché nessuna parte del tuo tragitto giornaliero dovrebbe essere un mistero. Se le app possono dirti quando arriva un treno, un’app dovrebbe essere in grado di dirti se è disponibile una bicicletta. E finalmente, lo fa!

Nell’aggiornamento dell’app Google Maps, gli utenti saranno in grado di vedere quali stazioni di condivisione di biciclette sono aperte attorno a loro, indipendentemente dal fatto che accettino i resi ma non i noleggi e anche la possibilità inversa. Google Maps ti dirà anche esattamente quante bici sono disponibili in una data stazione in modo da non arrivare fino a un punto solo per rendersi conto che non ci sono biciclette. Sapere cosa anticipare in una stazione di condivisione di biciclette non è solo un ottimo strumento di pianificazione, ma un enorme sollievo perché rende le condivisioni di bici affidabili come mai prima d’ora. Questo sistema è ora ufficialmente parte dell’apparato di trasporto di New York, tutto regolamentato e monitorato, sperando così di rendere altrettanto facile come prendere un treno, trovare una bicicletta da guidare.

E nel caso in cui non sei completamente aggiornato con le funzioni di Google Maps, ecco un ripasso di alcune delle cose più interessanti che puoi fare sull’app:

  1. Google Maps può portarti indietro nel tempo

Scopri come edifici e strade sono cambiati nel tempo in Street View. Basta trascinare la piccola figura gialla sulla mappa e toccare l’icona dell’orologio. Per i luoghi in cui Google ha archiviato le immagini (risalenti fino al 2008) puoi vedere come sono cambiate le cose. Se vivi a New York City, sai che 10 anni sono sufficienti per rendere irriconoscibile una strada.

  1. Google Maps può ricordarti dove hai parcheggiato la tua auto

Non hai mai un momento tipo “Hey amico, dov’è la mia macchina?”. Ecco, l’app di Google Maps ti ricorda dove hai parcheggiato la tua auto e anche quanto tempo hai lasciato al contatore se hai pagato per il parcheggio. Tutto quello che devi fare è cliccare sulla scheda “Salva il tuo parcheggio”e l’app memorizzerà la posizione della tua auto e ti aiuterà a tornare ad essa.

  1. Google Maps può mostrarti dove sei stato

Google Maps tiene traccia di ovunque tu sia stato. Puoi dare un’occhiata alla tua cronologia sul tuo browser quando hai effettuato l’accesso al tuo account Google (per ragioni di sicurezza) e puoi vedere tutti i luoghi in cui sei stato in un giorno. Puoi anche scegliere un’altra data per guardare indietro nel tempo, anche i giorni ora sono memorizzati a distanza di mesi. Puoi anche eliminare tutte queste informazioni e disattivare il tracciamento se non lo stai percorrendo.

 

Related posts