Overlay interattivo: come aumentare il coinvolgimento del tour virtuale Scroll to top

Overlay interattivo: come aumentare il coinvolgimento del tour virtuale

Un’immagine vale più 1.000 parole. Un tour virtuale con overlay interattivo vale più di 1.000 immagini.

Mettiti nei panni di un potenziale cliente online, che va alla ricerca di immagini e video. Le attività che si ‘mostrano’ su Google e ciò che il potenziale acquirente può fare dipendono dalla comprensione da parte dell’utente online di due aspetti: il modo in cui Google incrementa i rendimenti della ricerca e il grado in cui tale rendimento è interattivo.

Molte attività non conoscono ancora in che modo Google considera completa una scheda informativa su MyBusiness: l’aggiunta di foto, panorami e video ad alta definizione.

Se combinati con un sistema di navigazione a menu, noto come “overlay interattivo“, questi elementi visivi creano un’esperienza di ricerca unica incentrata e ricamata sull’utente. Il potenziale cliente può esplorare virtualmente gli ambienti, e interagire con le informazioni, info-grafiche e gli elementi multimediali.

Un sondaggio di Google del 2015 ha rilevato che le inserzioni con foto e un tour virtuale hanno il doppio delle probabilità di generare interesse nei consumatori rispetto a quelle senza. Nell’esempio sopra viene mostrato il virtual tour del Comune di Rimini, che nel sito del turismo ha generato oltre 2 milioni di visualizzazioni nell’estate del 2020.

L’overlay interattivo consente al team di vendita e marketing di andare oltre, fornendo a ciascun utente suggerimenti di vendita mirati, inserendo call to action su ogni foto panoramica.

Questa creazione in due parti – il tour virtuale incentrato su Google combinato con l’overlay – offre agli operatori un coinvolgimento più profondo sui loro siti Web e connessioni dirette tra i potenziali clienti e le attività del team di marketing. Ecco come funziona.

La scheda Google MyBusiness e il tour virtuale

Quando un potenziale cliente cerca un’attività su Google, viene visualizzata la scheda Mybusiness. Supponendo che l’operatore l’abbia completata al meglio, il potenziale cliente vedrà tutte le informazioni pertinenti relative, inclusi il collegamento al sito Web, gli orari, l’indirizzo e le informazioni di contatto. Le recensioni verranno visualizzate in questa sezione, così come le immagini.

Poiché il resto di tali informazioni è standardizzato, le immagini diventano un importante fattore distintivo nell’esperienza di ricerca del potenziale cliente.

Considerando l’ubiquità di Google, molte persone hanno familiarità con le funzionalità di Google Maps e Google Street View, che consente loro di esplorare i quartieri a 360°. Un tour virtuale incentrato sugli interni dell’attività funziona allo stesso modo. Il potenziale cliente entra virtualmente e può scorrere da una stanza all’altra, da uno spazio all’altro, per simulare l’esperienza di muoversi fisicamente.

La chiave del successo è sapere che la SEO di Google è potenziata dalla qualità delle immagini

Foto ad alta definizione
Foto panoramiche a 360 gradi
Video
La prima cosa che l’utente vedrà sono le tue foto.

L’overlay interattivo: la tua guida turistica virtuale

Mentre queste tre categorie di immagini – foto ad alta definizione, 360, video – combinate con le informazioni complete creano un tour avvincente, l’ingrediente chiave per il team di vendita è il sistema di navigazione con overlay interattivo: la sovrapposizione. Questo è lo strumento che migliora tutto ciò che il potenziale cliente fa sul sito web dell’operatore.

In altre parole, mentre molti operatori hanno un sito Web che fornisce un tour virtuale, l’overlay fornisce una ulteriore implementazione: una guida turistica virtuale.

Invece di abilitare semplicemente un tour virtuale, l’operatore con l’overlay consente al potenziale cliente di fare clic su uno di questi tag della stanza per trovare un’area specifica, visionare un video, aprire delle gallerie fotografiche, attivare delle schede di testo che consentono all’utente di ottenere informazioni e spiegazioni .

Tutto ciò serve per creare nuove efficienze di vendita e marketing, con tour virtuali più elaborati.

 

Related posts