Scroll to top

Video email marketing: quali video aggiungere alle tue mail

Sei idee per partire con una strategia di video email marketing

In questo articolo abbiamo trattato di com’è possibile aggiungere video alle proprie email per aumentare il tasso di apertura. Oggi invece vi diamo alcuni consigli su quali tipologie di video realizzare per le vostre campagne di marketing.

Alcuni suggerimenti per iniziare ad avviare una campagna di video email marketing

Se vuoi aggiungere video alla tua strategia di email marketing, inizia identificando obiettivi chiari. Vuoi usarlo per creare più contatti? Stai pianificando un evento imminente e hai bisogno di un modo efficace per annunciarlo?

Una volta che hai un’idea, inizia a identificare il tuo pubblico di destinazione e crea un video su misura per loro.

Quali video aggiungere alle tue mail?

1. Dai loro un’idea di come operi

Se non è molto che lavori con le email, la prima cosa che devi fare è presentarti ai nuovi contatti. Racconta chi sei, di cosa si occupa la tua azienda, mission e vision, chi lavora con te, ecc. E farlo attraverso un video è maggiormente apprezzato da chi andrà poi a ricevere la mail.

Nel filmato puoi anche semplicemente condividere con il tuo pubblico di riferimento i bisogni del tuo target che stai cercando di risolvere.

Queste informazioni potrebbero non essere così chiare e aiuteranno il tuo pubblico a vedere che la tua azienda si prende cura delle loro esigenze. Se ritieni di avere troppe informazioni che desideri condividere, puoi creare una serie di brevi video. Dopotutto, i video più efficaci sono lunghi massimo due minuti!

2. Condividi un video dimostrativo

La maggior parte di noi impara meglio quando le informazioni dobbiamo guardarle e non leggerle. Ad esempio è più facile montare un mobile guardando come si fa piuttosto che leggendo delle istruzioni.

Creando un tutorial, puoi insegnare ai tuoi clienti come trarre il massimo vantaggio dal tuo prodotto o servizio. Non solo creerai contenuti utili per i tuoi clienti, ma puoi anche sfruttare questa opportunità per farti conoscere.

3. Riassumi le notizie

Molte aziende hanno molti aggiornamenti che vorrebbero condividere con i loro clienti su novità e cambiamenti che avvengono ma non sanno come farlo senza mandare mille mail diverse o scrivere post su post nei social. Un’efficace strategia di email marketing è quella di creare un breve video con un riassunto di tutto, come se fossero delle breaking news, e inserirlo in una mail con oggetto “novità”.

4. Parla delle novità

Se hai un evento imminente o un nuovo prodotto da lanciare sul mercato, puoi utilizzare i video per suscitare più interesse. Ad esempio, perché non fare un piccolo spoiler? In questo modo creerai hype sul prodotto e quando sarà disponibile i tuoi clienti saranno pronti ad acquistare.

5. Condividi le informazioni di follow-up

Oltre ad essere utile per creare interesse, il video può essere uno strumento efficace anche dopo per richiamare l’attenzione su cos’è successo.

Se hai realizzato un video per promuovere un evento che stavi organizzando, creane uno successivo per raccontare com’è andata. Allo stesso modo con il lancio di un nuovo prodotto, coinvolgi prima e riporta ciò che è successo una volta inserito il prodotto nel mercato.

6. Mostra il tuo apprezzamento

Dedica del tempo anche a ringraziare i tuoi clienti che ti seguono e leggono le tue mail. Per farlo, potresti realizzare un breve video in cui tu e il tuo team li ringraziate personalmente.

Oltre a sentirsi apprezzati perché ti supportano, vedranno chi lavora nell’azienda e l’impegno che ci mettete. Ed è grazie a questo tocco personale che il video è diventato uno degli strumenti di marketing più efficaci.

In conclusione

La differenzia sostanziale tra un video e un paragrafo di testo o un’immagine è che il primo è più interessante e più immediato da consultare e capire. Per questo se in azienda non hai ancora iniziato a lavorare con i video unendoli alla tua strategia di email marketing, questo è il momento giusto per iniziare a farlo.

Related posts